giovedì 10 novembre 2011

INCI???? Chi era costui???

Buongiorno! Perche' questo post?

Girando nei vari blog makeupposi ho notato che molte di noi si interessano all'INCI dei prodotti cosmetici per cercar di far "soffrire" il meno possibile la nostra pelle.

Questa foto e' un esempio di INCI di non so cosa e di non so che marca trovata casualmente in internet, ma che ci puo' essere utile per capire di cosa parlo:





Giustamente qualcuna forse si stara' chiedendo cos'e' pero' precisamente questo INCI??? Vi copio e incollo la definizione tratta da Wikipedia:

"L'INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è l'elenco degli ingredienti cosmetici espresso secondo una nomenclatura standard.

Dal 1997 è obbligatorio che ogni cosmetico immesso sul mercato riporti sulla confezione il proprio INCI, ovvero l'elenco degli ingredienti in esso contenuti, scritti in ordine decrescente di concentrazione al momento della loro incorporazione.
Al primo posto si indica l'ingrediente contenuto in percentuale più alta, a seguire gli altri, fino a quello contenuto in percentuale più bassa. Al di sotto dell'1% gli ingredienti possono essere indicati in ordine sparso.

Gli ingredienti di derivazione vegetale che non hanno subito processi chimici sono espressi tramite il loro nome botanico latino, seguito dalla parte di essi utilizzata in lingua inglese. Ad esempio: "prunus amygdalus dulcis oil" sta per "olio di mandorle dolci".

Le sostanze che, invece, hanno subito un intervento chimico hanno un nome inglese.

Ad esempio: "sodium laureth sulfate" sta per "sodio lauriletere solfato".

coloranti sono indicati sempre in fondo, con la sigla C.I., che sta per colour index, seguita da un numero identificativo. Fanno eccezione i coloranti per capelli, che devono sempre essere indicati col loro nome chimico inglese."

Ho pensato allora che fosse utile per le mie care lettrici avere un riferimento (unico in Italia) in cui poter cercare gli ingredienti e controllare se questi sono naturali o chimici, e in tal caso se hanno il semaforo verde e se no in che dosi.

Ecco quindi il link (che troverete anche nel blogroll in basso a destra della pagina) al Biodizionario, in cui troverete divise alfabeticamente piu' di 4000 sostanze; nonostante se ne conoscano piu' di 6000 che possono essere utilizzate per la cosmesi son state catalogate solo le piu' utilizzate.

Buoni controlli!!!

A presto!

Barbara
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...